Il nostro progetto

Il presente è segnato dall'intrecciarsi di una molteplicità di crisi: crisi climatica ed ecologica, ineguaglianze crescenti e progressiva dissoluzione dei  legami sociali, stress e perdita di senso dilagano ormai nella nostra quotidianità. I media cavalcano la crisi aumentando, se possibile, isteria e confusione. I cosiddetti esperti o negano l’esistenza del problema, o gettano sul futuro ombre inquietanti per quanto contraddittorie.

 

Il progetto che vi proponiamo  nasce dall'iniziativa di un gruppo di persone che - a seguito di un percorso comune di ricerca e condivisione, e con l’appoggio di alcune delle associazioni più attive nel territorio torinese - ha deciso che è necessario trovare nuove modalità di azione, facendo sintesi dei saperi collettivi, azzardando qualche possibile pratica di  cambiamento e mettendosi al servizio delle reti locali.

Il percorso sarà articolato in due fasi: "Scenari di futuro", un ciclo di conferenze a carattere informativo sulle diverse sfaccettature della crisi,  e "Progetti di futuro", una serie di incontri di carattere più marcatamente laboratoriale, finalizzati alla elaborazione di proposte concrete di transizione.

 

Scenari di futuro

Nella prima parte chiederemo ad alcuni tra i massimi esperti italiani in tema di clima, salute ed economia - rispettivamente Luca Mercalli, Gianni Tamino e Mauro Bonaiuti  - di illustrarci gli scenari che si stanno configurando nel loro ambito di ricerca e il modo in cui essi possono ricadere sulla nostra vita quotidiana (cibo, energia, lavoro, relazioni sociali, ecc.). Nell'ultimo appuntamento del ciclo "Scenari" incontreremo infine Serge Latouche, uno degli intellettuali che più ha riflettuto sulla necessità di una radicale transizione verso una società capace di offrire risposte all'altezza dei problemi del presente. Materiali su ciascun tema affrontato saranno pubblicati nella sezione "Risorse" del nostro sito.

 

 

Progetti di futuro

Nella seconda fase del percorso, riservata a quanti avranno esplicitamente manifestato interesse ad essere coinvolti, organizzeremo una serie di appuntamenti in cui il "pubblico" smetterà di essere tale per diventare parte attiva e costruttiva delle serate e dei "Progetti di futuro": discutere, riflettere, de-costruire e ri-costruire immaginario, orizzonti di senso e scelte di vita sono tra gli obiettivi degli incontri.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now